Marino Benigna nasce a Chiuduno in provincia di Bergamo nel 1955, ha frequentato lo studio dello scultore-pittore Flavio Pozzi per diversi anni, eseguendo studi dal vero, sia a disegno sia con pittura ad olio.
Ha approfondito anche la tecnica d'incisione.

Tra i critici che si sono occupati del suo lavoro citiamo: Fernando Noris, Elisabetta Calcaterra, Alessandra Redaelli, Federica Murgia, Giovanni Cerri, Gemma Clerici, Virgilio Patarini, Marina Zatta, M. Malý


Marino Benigna, born in Chiuduno in 1955, has attended for several years the studio owned by the sculptor-painter Flavio Pozzi, carrying out studies of figurative art, both in drawing and in oil-painting. He has greatly mastered also the technique of engraving copper.

The following have written of his work: Fernando Noris, Elisabetta Calcaterra, Alessandra Redaelli, Federica Murgia, Giovanni Cerri, Gemma Clerici, Virgilio Patarini, Marina Zatta, M. Malý